Fear the Walking dead : stagione 1

La serie Walking dead tratta dall’omonimo fumetto di Robert Kirkman sta proseguendo la sua corsa stagione dopo stagione,sempre con un nutrito stuolo di fan,un bacino talmente amplio che gli sceneggiatori hanno deciso di dare alla serie principale un fratellino.
Fear the walking dead è il nome dato allo spin-off prodotto da AMC e che in questa prima stagione si è presentato sotto forma di vera e propria miniserie di 6 episodi, completamente slegati al fratellone, con nuovi personaggi,nuove location e la peculiarità di iniziare letteralmente dalla base,dai primi casi di morti viventi,prefiggendosi cosi lo scopo di mostrarci quello che è accaduto prima di quando noi abbiamo aperto gli occhi con Rick nell’ ormai distantissimo episodio 01×01.

Altri spettatori per noi yeaaaah

Per mostrarci questo nuovo punto di vista sulla storia gli sceneggiatori hanno scelto un gruppo di protagonisti risicato  intorno a  Travis che tenterà di riunire la sua complessa famiglia  o meglio le sue famiglie visto che cercherà di salvare la sua attuale e quella della sua ex moglie , con annessi ben 3 figli ,di cui uno, Nick , eroinomane  che con una sua ricaduta metterà in moto l’intera trama.

il nuovo cast al gran completo

Fin da quando ne ho sentito parlare la prima volta,quando ancora si vociferava venisse rilasciata con il nome Cobalt ( poi finito per essere il titolo di un episodio),le mie idee su come si sarebbe potuta sviluppare questa serie sono state contrastanti, da una parte vedevo questa come possibilità perfetta per gli autori di introdurre situazioni nuove e magari indagare un po’ di più sulle origini del contagio, ma dall’altra la mia anima sapeva che questo non sarebbe stato mai del tutto possibile,che la serie sarebbe cresciuta dentro un sentiero ben preciso dettato dalla serie main rischiando di vedere poco di diverso.

certo certo ..continua a sperare

Alla fine della visione ho visto la mia anima disfattista esultare ( si lo so sembra un pochino un controsenso ), nessuna vera e propria situazione nuova e nessun informazione in più sul contagio,a parere mio nemmeno il gap temporale è stato sfruttato a dovere,la serie rappresenta il tracollo della società moderna come un vero e proprio salto nell’abisso,tutto avviene in modo rapidissimo e nel giro di 4/5 episodi ci si ritrova in una situazione che tende a somigliare più ad un mondo post apocalittico, non ad uno che dovrebbe essere solamente in procinto di entrarvi.

Metto le mani avanti,la serie non mi è dispiaciuta,ma semplicemente la considero un alternativa ad alto costo alle webserie con le quali TWD era solita allietarci nel periodi di buco fra 2 stagioni,miniserie che mostravano personaggi nuovi e situazioni non viste nella serie,tipo quella che mostra la probabile origine della scritta “DON’T OPEN DEAD INSIDE”,gli attori recitano bene , Greg Nicotero e gli altri al makeup non hanno avuto un gran da fare visto che gli zombie sono relativamente “freschi” ,tutto nel complesso si assesta ad un livello più che accettabile, peccato per come sia stata sviluppata.

Fear the Walking dead avrà una stagione 2  è stata seguita da un buon numero di persone e la cancellazione non è mai stata presa in considerazione,l’avrebbe probabilmente avuta a prescindere dalle view visto che era stata prevista fin da subito, la mia speranza è che nel proseguire della storia prendano nuove vie,puntando magari su quello che viene mostrato nel finale di serie, che porterebbe ad una nuova situazione e a nuovi sviluppi diversi dal solito clima urbano,che nonostante la non diffusione della piaga zombie in questo Spin Off, alla fine lo spettatore si è trovato ad affrontare lo stesso.

Stay Tuned

  • I read this post fully about the comparison of newest and earlier technologies, it’s remarkable article.

  • continuously i used to read smaller posts that also
    clear their motive, and that is also happening with this paragraph which I am
    reading at this place.

  • You actually make it seem really easy along with your presentation however I to find this matter to be actually one thing which I believe
    I would by no means understand. It sort of feels too complex and extremely
    vast for me. I am having a look ahead for your subsequent post,
    I’ll attempt to get the hang of it!

  • What’s up to all, for the reason that I am in fact keen of reading this website’s post to be updated
    daily. It carries pleasant stuff.

  • I do trust all the ideas you have introduced to your post.
    They’re very convincing and can certainly work.
    Nonetheless, the posts are very brief for beginners.
    Could you please lengthen them a little from next time?

    Thank you for the post.