Kill Command (2016)

Ambientato in un mondo futuro, una squadra scelta dell’esercito viene mandata su un isola remota per eseguire dei test militari che si riveleranno molto più pericolosi di quanto pianificato.

Kill Command è un film low budget del 2016 scritto e diretto dal regista esordiente Steven Gomez ;di Film che nella trama hanno la sfida Uomo vs Macchina o con intelligenze artificiali che impazziscono ed androidi ce ne sono sempre di più;soprattutto pescando nel panorama low budget spesso si incrociano questi temi ed altrettanto spesso a fine visione si rimane sconvolti dal tempo buttato.

Questo ovviamente porta spettatori come il sottoscritto a partire prevenuti su certi titoli, nel mio caso a spostarli un pochino più indietro nella lista dei film da vedere ( spesso lasciandogli davanti cose veramente ,veramente pessime),ogni tanto però capita il film che si alza sopra questa media,dove qualcosa si salva ed è subito festa; questo è il caso di Kill Command.

Steven riesce a consegnare allo spettatore qualcosa di guardabile utilizzando circa 1 milione di budget,probabilmente in larga parte usato per dei mecha realizzati con una CGI guardabile , che non sembrino disegnati in Paint e poi incollati alla buona su un fondale e nemmeno copiati da modelli standard per creativi senza fantasia,solo questo regala una cascata di punti non indifferente.

La parte Visual è ben realizzata, la trama non è originalissima e nemmeno un solido Fort Knox ( non è un gruviera ma le lacune narrative ci sono),dal punto di vista dei personaggi siamo alle basi,nessun tentativo di approfondimento, ognuno prende la sua casellina personaggio e le sue Skill militari (cecchino,androide,geek,capo….) ma meglio cosi che rovinare tutto complicando un giochino semplice come Kill Command.

Il cast ha un sufficiente numero di attori,alcuni dei quali per via del poco approfondimento\mancanza di nomi potreste finire per invertire o dimenticare,fra tutti possiamo trovare Thure Lindhardt ( I borgia) Vanessa Kirby e David Ajala ( Jupiter Ascending) ,nessun nome da serie A ma una buona prova attoriale in linea con un B-movie.

Kill Command non è sicuramente un capolavoro anche se arriva a raggiungere il 6 senza aiuti di nessun tipo , con un budget maggiore forse avrebbe reso molto di più e forse in futuro potremmo ancora sentire parlare di Steven Gomez, consigliato agli amanti del genere Sci-fi in cerca di qualcosa di “tranquillo”.

Stay Tuned.