Crea sito

Browse Tag: friends

Fear, Inc. ( 2016 )

Fear, Inc. è il tipico horror da mettere in lista sotto Halloween, la storia di un gruppetto di amici capeggiati da un amante dell’orrore cinematografico che assoldano una compagnia Fear, Inc. per organizzare loro una spaventosissima festa a tema, senza sapere nelle mani di chi sono finiti; alla regia troviamo l’esordiente Vincent Masciale ( Già regista di un corto con lo stesso nome ) e la sceneggiatura è dell’altrettanto novizio Luke Barnett.

Proprio la sceneggiatura porta qualche punto extra a questo titolo infatti è scritta in modo semplice, ma presenta un alto numero di twist narrativi del tutto coerenti alla trama portando lo spettatore nella paranoica spirale del dubbio insieme ai protagonisti, senza mai poter essere al 100% sicuri di cosa cavolo stia succedendo in quella casa, un limbo fra verità e finzione dove i classici horror vengono citati in continuazione, se odiate le citazioni ed i rimandi beh evitate Fear, Inc.

Nel cast troviamo : Lucas Neff (  Slash ) , Caitlin Stasey ( Reign ),  Chris Marquette  ( Fanboys ), Stephanie Drake ( MadMan ) e Abigail Breslin ( Zombieland ), prestazioni nella norma e volti ben scelti per i ruoli assegnati loro dalla direzione.

Un horror leggero e “Divertente”, ma non per questo stupido, Vincent ha giocato a fare il David Fincher con risultati discreti per un novellino Fear, Inc abbondantemente sufficiente per una serata fra amici, meglio ancora se amanti dell’orrore.

 

 

Siren ( 2016 )

Avete presente la sirenetta Disney ?? ecco Siren non centra assolutamente nulla con la principessa dei cartoni, ma che esce dritto dritto dalla fucina delle idee della crew di W\H\S segno che i corti delle antologie posso diventare qualcosa di più, alla regia però non troviamo colui che ha creato l’idea originale bensì Gregg Bishop, anche lui nel gruppone V\h\S dopo un segmento nel capitolo Viral ( Dante the Great ) .

Per darvi un idea di cosa è Siren posso farvi pensare al Titty Twister di Dal tramonto all’alba, solo che abitato da gente ancora più strana, amanti del fetish e demoni; Gregg ed i suoi amici ci portano una ventata di immagini nuove,una donna con sanguisughe al posto dei capelli in grado di mangiare i ricordi dal nostro collo e farceli rivivere se mangiamo l’animaletto,ma soprattutto abbiamo lei Hannah Fierman, che era il punto fermo del corto originale e che in questi 80 min mette al servizio della trama i suoi strani lineamenti che la fanno passare allo stesso tempo da bambina innocente a ninfomane pronta a violentarti in 5 sec, un demone che per design tanto ricorda la creatura body horror di Natali in Splice senza però il simpatico dettaglio della testa fallica che tanti sfottò a portato al buon canadese.

Un po’ black commedy, un po’ splatter . un po’ body horror, questo film usa al 100% tutto ciò che ha a sua disposizione e probabilmente facendo la conta non è che fosse poi tantissimo,ma viene fatto rendere un sacco bene,sicuramente consigliato per chi cerca qualcosa di diverso,merita un occhiata e siamo a livello di sufficienza, personalmente ha perso qualche punticino per il finale indigesto,ma per pura questione di gusto.

Stay Tuned.

 

[ Serie TV ] Tripped (2015)


2 migliori amici, Milo e Danny , si trovano a loro malgrado coinvolti in un bizzarro tour in diverse terre parallele allo scopo di salvare la loro stessa vita,che hanno scoperto essere in grave pericolo per motivazioni a loro sconosciute.

Tripped è una miniserie in 4 episodi Made in UK(sull’emittente E4), nata dalla mente di Jamie Mathieson , già sceneggiatore di un film molto simile e di cui prima o poi vorrei scrivere qualcosa ovvero Frequently Asked Questions About Time Travel (FAQ) ,una serie decisamente Low Budget,un ibrido ben strutturato di comicità inglese e Sci-Fi a basso costo.

I nostri protagonisti viaggeranno esplorando diversi universi nelle puntate,inseguiti da un misterioso personaggio che vuole uccidere ogni loro versione alternativa, si troveranno quindi a pensare anche alle loro scelte di vita, vedendo dove diverse vie intraprese li hanno portati al successo planetario o alla follia, il tutto mentre cercano di capire esattamente cosa stia succedendo intorno a loro.

Il cast è ridotto all’essenziale,complice la teoria del multiverso che permette di mischiare le carte semplicemente riassegnando ruoli e costumi da un episodio all’altro , oltre ai protagonisti Danny ovvero Blake Harrison ( The Inbetweeners) e George Webster (City of Dreamers) nel ruolo di Milo troviamo Kate la ragazza di Danny  che vedremo interagire praticamente tutte le realtà visitate,lei è Georgina Campbell ( Freak) .

Una serie folle, che in parte mi ha ricordato l’impatto che ho avuto con la season 1 di Misfit , linguaggio colorito,droga,personaggi molto reali , cosi come per tematiche ricorda invece la serie Sliders,purtroppo Tripped è stata concepita come mini di 4 episodi ma dotata di un finale completamente aperto,non ho informazioni circa la possibilità che la serie venga rinnovata o continuata in qualsiasi forma ma sarei felice se accadesse visto che per il sottoscritto è stata una piacevolissima sorpresa.

Stay Tuned


Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com