Crea sito

Browse Tag: honeymoon

Luna de miel ( 2015 )

Jorge, un eccentrico medico molto solitario rapisce Isabel, una giovane vicina, apparentemente per farla diventare la sua donna trattenendola al suo fianco contro la sua volontà, ma non tutto è come sembra.

Poche righe bastano per condensare la trama scritta da Marco Tarditi Ortega per Luna de miel ( conosciuto anche come Honey Moon ), un thriller\horror tendente al torture porn che viene dal Messico e che vede alla regia Diego Cohen ( Perdidos ), non siamo ai livelli del cinema underground più putrido però questo titolo non è per tutti ( vedi il connazionale Atroz )  .

Diego dirige con uno stile ” pulito ” e senza troppi orpelli stilistici un film che getta a schermo un’abbondante dose di violenza estrema, tralasciando il matrimonio meno democratico di sempre Luna de miel mostra con effetti speciali nella norma una discreta quantità di punizioni\torture alcune anche originali come quella per azzerare la salivazione tutte in situazioni lontane dalle trappole mortali alla Saw

Il film regge i circa 90 min di visione anche grazie al suo protagonista, ben disegnato e approfondito quel minimo che serve per toglierlo dalla bidimensionalità e lasciarlo comunque misterioso, buona la scelta per il ruolo di Hector Kotsifakis mentre la giovane rapita è la debuttante Paulina Ahmed; era facile cadere nella banalità mostrando la sola violenza ripetuta a schermo ma Ortega e Cohen hanno schivato il proiettile mettendo un pochino di sostanza in più nella loro sceneggiatura, ben fatto.

Luna de miel non raggiunge pienamente la sufficienza,la visione è consigliata solo se siete coscienti di ciò che vedrete, io vi ho avvisato.

Stay Tuned.

 

Devil’s Due ( 2014 )

Zach e Samantha sono una coppia in luna di miele a Santo Domingo,durante la quale si risvegliano con un blackout della notte precedente,al loro ritorno in patria lei scoprirà di essere incinta e le cose inizieranno a prendere una piega sinistra.

Non sapevo di essere incinta

Alzi la mano chi con questa trama non penserebbe a Rosemary’s Baby di Polansky, invece sto parlando di Devil’s Due da noi uscito come La stirpe del male, horror in stile Mockumentary che rappresenta l’opera prima per i registi Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett ( il duo ha all’attivo un esperienza sul grande barcone di V\H\S  ).

Fondamentalmente la trama ricalca quella del capolavoro citato in precedenza,ma girandolo come se fosse un nuovo capitolo di Paranormal Activity quindi tutto con telecamerine a mano ( che fanno sempre subito tanto Indie economico ) però di orrore non c’è traccia, niente jump scare, niente splatter oppure apparizioni, solo qualche rumorino ed una secchiata di WTF ( solo a me il simbolo di satana ha ricordato il logo dell’euro ?) a livello di ritmo Devil’s Due alterna un primo troncone lentissimo tipo i 20/30 min iniziali di Cloverfield ad un finale in completa caciara.

Nel cast troviamo Allison Miller ( Terranova ), Zach Gilford ( The last Stand ) e Sam Anderson ( Forrest Gump ), a livello recitativo non è neanche malissimo, ma a poco serve quando è la sceneggiatura ad essere lacunosa o mal fatta.

Devil’s Due \ La stirpe del male è ben sotto la mia sufficienza arrivando stiracchiandosi al 5, guardabile solo in una serata di noia totale, meglio se distante dalla luna di miele.

Stay Tuned

 


Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com