Crea sito

Browse Tag: metal

The Loved Ones ( 2009 )

the loved ones

All’avvicinarsi del ballo della scuola, la timida e impacciata Lola si vede rifiutata da Brent, la reazione di Lola e della sua famiglia però sarà ben diversa dalla normalità.

Alla regia e alla sceneggiatura di The loved Ones troviamo Sean Byrne ( The Devil’s Candy ), un debuttante della macchina da presa alle prese con un titolo horror made in Australia che si muove in equilibrio fra il genere adolescenziale ( alla “Dawson’s Creek” ) e il torture porn con estrema efficacia.

Una trama sulla carta sicuramente banale e a tratti leggermente forzata, ma che riesce a essere sempre fluida e gradevole che ha il pregio di chiudersi su se stessa come un cerchio perfetto,  visto il genere di appartenenza specificato in precedenza siamo in presenza di un alto quantitativo di scene splatter \ mediamente disturbanti per uno spettatore poco abituato, l’insieme però è lontano dagli standard del cinema Underground ( A.k.a potete guardarlo senza stare male ) .

The loved Ones funziona grazie ai suoi personaggi fatti di buona recitazione e volti giusti al posto giusto a partire da Robin McLeavy ( Heel on wheels ) passando per Xavier Samuel ( Fury ) e john Brumpton (Deep Water )

Sicuramente non è un capolavoro irrinunciabile, ma supera brillantemente la prova prendendosi la sufficienza e qualcosina in più, secondo me Byrne può diventare un nome da segnarsi per il futuro.

Stay Tuned

 

The Devil’s Candy ( 2015 )

The Devil’s Candy è un film che di sicuro vi farà dubitare delle offerte immobiliari che sembrano troppo incredibili per essere vere, parla infatti di una famigliola americana fatta da padre artista, mamma donna normale e figlia ribelle metallara che si trasferisce in una nuova casa dove anni prima sono morte delle persone ed ovviamente il trasferimento porta con se qualche piccolo cambiamento non voluto.

Visto il legame con il metallo ed i metallica entriamo nel mood con una canzone su misura:

Alla regia ed alla sceneggiatura di questo horror troviamo Sean Byrne  alla sua seconda esperienza dopo il riuscito esordio con The loved one, che qui mette in piedi un mix fra slasher e film di possessioni che trova il giusto mood sulle corde del metallo e suona alla grande, anzi gira alla grande perchè se di base più o meno tutto quello che si vede in The devil’s candy è già stato visto, la regia moderna e un po’ frenetica alla Blum da un taglio tutto nuovo e la scena dell’omicidio inframezzato da attacchi d’arte alla Giovanni Muciaccia  è da prendere come esempio e riciclare con piacere in altre opere, forse si perde un pochino sul finale però nulla che rovini la visione di questo film.

Pochi volti nel cast, ma scelti con cura e si vede visto che il risultato sono 80 min ben recitati, troviamo Ethan Embry ( Cheap Thrills ), Shiri Appleby ( unREAL ), Kiara Glasco ( Bitten ) e soprattutto un bravissimo Pruitt Taylor Vince ( Natural Born Killers ).

The Devil’s Candy è oltre la soglia della sufficienza, non un capolavoro irrinunciabile però sicuramente un bel modo per passare la serata horror, da evitare se state cercando casa.

Stay Tuned.

 

 

Deathgasm (2015)

Una canzone d’accompagnamento perfetta che fa da premessa:

Deathgasm è un film Horror Commedy Neozelandese ad opera di Jason Lei Howden, un esperto di Visual Effect al debutto nel mondo della regia,in un genere di per se sempre originale come gli horror ibridi commedie ,questo titolo risulta lo stesso particolare in quanto il target prefissato dalla sceneggiatura per lo spettatore ideale è quello del metallaro adolescente ,soprattutto chi è stato metallaro adolescente fra la decade del 80 e gli anni 90 e quindi ha conosciuto il periodo dell’emarginazione,della credenza che il metal fosse la musica del demonio,ed ha quindi sentito sulla propria pelle tutte le sfumature di sensazioni provate dai protagonisti di questo film,se non lo siete stati allora questo film offrirà per voi una chiave di lettura diversa e meno sociologica ma non vi impedirà di godervi lo spettacolo.(Nel mio caso la combo è epica essendo cresciuto fra metal e stile nerd negli anni 90).

Il nostro eroe e protagonista se non si fosse capito è un metallaro,finito a vivere nella peggiore situazione possibile ovvero insieme a degli zii supercristiani ed un cugino bullo,la sua cerchia di amici corrisponde a 2 nerd amanti dei GDR classici ed il tipico Metal-guru , quella figura mistica dell’amico più cool che nonostante sia metallaro non subisce pubbliche vessazioni oppure ha imparato a conviverci,la loro emarginata vita continua classicamente fino a che un giorno non si imbattono in uno spartito che contiene una strana musica che si narra possa evocare demoni e decidono di suonarla con conseguenze catastrofiche.

Gli sviluppi conseguenti non brillano per originalità,ma accecano per nonsense,avremo zombie\demoni uccisi a colpi di giocattoli erotici,spatterume vario e nudità  per dirne qualcuna , Deathgasm è girato bene è semplice e solido nella struttura principale, gli effetti grafici sono buoni e particolari come ad esempio le dissolvenze a tema fra le scene.

Il protagonista Brodie è interpretato da Milo Cawthorne ( è stato un Power Ranger ) credibilissimo nel ruolo del metallaro disagiato, James Blake ( un debuttante sulla scena) è invece il metallaro “figo” Zakk, completa il trittico la bellissima Kimberley Crossman a lei spetta il ruolo di Medina, la tipica ragazza per bene che rapisce il cuore di metallo di Brodie.

Un film assolutamente da vedere per chi adora il genere musicale preso in esame,gli inside joke sono continui e ben fatti,la colonna sonora è fantastica,per chi invece non apprezza può essere un incognita da provare, magari come Medina cambierete prospettiva.

Stay Tuned

 


Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com