Crea sito

The Girl with All the Gifts ( 2016 )

In un futuro apocalittico, un infezione basata su un fungo ha trasformato l’umanità in ” Hungrie “, creature senza cervello che si nutrono di carne, in una base militare però alcuni medici studiano una seconda generazione del virus, bambini ibridi fra umani e ” Hungrie ” in grado di mantenere una certa stabilità se non rimangono troppo a contatto il profumo della pelle umana, Melanie la più intelligente di loro sopravviverà ad un assalto della prima generazione alla base e vivrà un avventura insieme ad un gruppo di militari,scienziati e la sua insegnante.

The Girl with All the Gifts è un film thriller/ horror tratto un libro omonimo del 2014 in italia uscito con il nome La ragazza che sapeva troppo scritto da Mike Carey che ne ha pure curato la sceneggiatura cinematografica, mentre alla regia troviamo Colm McCarthy ( Outcast ) appartiene al genere zombie movie, ma solo a livello teorico visto che possiede ben pochi punti in comune con questo genere di pellicole.

Interessante l’idea di avere per protagonista una figura ibrida, che abbia in se una caratteristica umana molto sviluppata ( l’intelligenza ) ed un lato ” Animale “, una tematica non del tutto nuoca ma la cui originalità aumenta se consideriamo che la protagonista in questione è una bambina di 10 anni che in se porta l’ambiguità del poter essere l’inizio della rinascita o l’inizio della fine per la nostra specie.

Il regista,alla seconda esperienza nel cinema, porta a compimento The Girl with All the Gifts con tranquillità e costanza, forse retaggio della sua lunga carriera nel mondo delle serie TV, non tenta mai di forzare la mano con le riprese e lascia che siano i testi scritti da Mike Carey a guidare la situazione sfruttando la lunghissima carriera di quest’ultimo nel mondo dei comics, il gruppo di sopravvissute vive un avventura abbastanza classica nei binari del survival horror con un ritmo altalenante che vede una buonissima la parte iniziale all’interno della base e poi una parte meno buona nella zona centrale cone qualche decisione WTF che porta però a riprendersi per il gran finale; per il sottoscritto la punta di diamante della pellicola è la fotografia plumbea e realistica al punto giusto,che preferisce piccole dosi di dettagli al gore sfrenato .

Il cast ristretto è formato da buoni attori che per questo film si sono però messi al servizio della giovanissima protagonista Sennia Nanua, attorno a lei troviamo Gemma Arterton ( Scontro fra titani ) , Glenn Close ( Attrazione Fatale ) e Paddy Considine ( Cindarella Man).

Se siete amanti del genere The Girl with All the Gifts è un film da mettere in lista sicuramente, io l’ho trovato interessante ed il mio voto è una sufficienza piena.

Stay Tuned

  • CASSIDY

    Ti ho letto con un occhio solo perché è tra le mie cose da vedere, mi fa piacere che tu lo abbia promosso 😉 Cheers

    • Babbano Critico

      Almeno prova ad essere diverso dai soliti milioni di Z-movie e qui queste cose sono sempre gradite


Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com