A Walk Among the Tombstones ( 2014 )

 

Basato su un libro del 1992 di Lawrence Block intitolato Un’altra notte a Brooklyn, A Walk Among the Tombstones in Italia accompagnato dall’insensato incipit La preda perfetta è un film thriller diretto da Scott Frank ( conosciuto maggiormente come sceneggiatore di titoli come Minority Report ed Io & Marley ), la storia che si ambienta sul finire degli anni 90 e segue Matt Scuder, ex poliziotto e alcolista ora investigatore privato alle prese con un caso di rapimento e omicidio affidatogli da un trafficante di droga.

La trama è semplice, quasi da telefilm procedurale in stile CSI a differenza di questi però preferisce concentrarsi sulle atmosfere e sulle definizione dei personaggi in un modo un po’ noir e  quasi fuori dal tempo rispetto ai thriller che si vedono oggigiorno ( ah i thriller di una volta ), vintage anche nella fotografia che come la regia sembra prendere ispirazione dagli anni 70.

Al centro di tutta la trama abbiamo il protagonista, un Liam Neeson forse più statico di quello visto in opere come Taken ( 1,2,3 che si voglia )al quale è stato affidato il compito di sorreggere tutto il film sulle spalle,il risultato funziona e tutti gli altri personaggi risulteranno cartonati e poco definiti sullo sfondo,nel resto del cast troviamo Maurice Compte ( Sabotage ) , Boyd Holbrook ( Gone Girl ) e  David Harbour ( End of Watch ).

Siamo lontani dai film imperdibili, A Walk Among the Tombstone  è un buon film e anche se dall’originalità limitata ha guadagnato la mia completa sufficienza, da guardare se siete in astinenza da chiamate di Liam Neeson.

Punto extra per la la presenza di Danny DeVito ( Batman – Il Ritorno ) in produzione

 

Stay Tuned